Mappa Accessibilità
 
  SCRIVI AL COMUNE
  WEB MAIL
  NUMERI UTILI
Home

banner_excattedra 

Ex Cattedra

I giovani raccontano il cinema dei giovani 

07.10.17.24.31 luglio 2013 / ore 21.15

Chiaravalle / Chiostro Abbazia 
Ingresso gratuito 
Evento organizzato dal Comune di Chiaravalle Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili

Nel mio nuovo ruolo istituzionale sono fiero e felice di affidare la scelta e la cura dei film e la conduzione del dibattito che non mancheranno di suscitare a quattro giovinezze, quattro intelligenze, quattro creatività diversamente uguali nel loro essere per me allieve e maestre a un tempo di una verità in cui credo da tempo: che cioè la conoscenza è come un’acqua miracolosa che, se si versa da un bicchiere all’altro, riempie di sé il secondo senza svuotare il primo, che li fa anzi traboccare entrambi; un’acqua che disseta tanto più quanto più numerosi sono quelli che ne bevono. Sono convinto che il miglior maestro, forse l’unico possibile, sia colui che insegna ad apprendere (e all’occorrenza a dis-apprendere) e che, insegnando, apprende lui stesso. Non è importante sapere, ma capire. Non è interessante trovare, ma cercare. 

“Ogni buon maestro” – canta Ivano Fossati – “si fa invisibile”, cioè trasparente, traslucido, capace di dare spazio, luce, rilievo a chi ha dietro di sé (i suoi modelli, i suoi “vecchi maestri”) e davanti a sé (i suoi allievi, o meglio i suoi “nuovi maestri”). A voi – Alessandro, Enrico, Arlind e Marco – il compito pensante, ma mai pesante, di salire su questa Ex cattedra e di raccontare, da giovani, il cinema dei giovani. Vi osserverò, vi ascolterò, e imparerò da voi in una invisibile, acquatica, specchiante felicità.

Francesco Favi


Domenica 7 luglio

SERATA DI ANTEPRIMA

L’assessore Francesco Favi illustrerà la rassegna, presenterà i quattro curatori e introdurrà un collage di spezzoni cinematografici dedicati ai giovani e alla scuola.

A partire dalle ore 20 aperitivo solidale con specialità e bibite del commercio equo al costo di 3 €.

Mercoledì 10 luglio

THE SOCIAL NETWORK di David Fincher

con Jesse Eisenberg, Andrew Garfield, Justin Timberlake, Armie Hammer, Max Minghella

USA 2010, 120 min.

Un nerd, cioè uno studente universitario piuttosto asociale ma con spiccate doti informatiche, in una sola notte di birra e frustrazione crea un software con cui intercettare foto di studentesse divulgandole all’intera rete; poi, con la misconosciuta collaborazione di altri giovani e con turbolenti strascichi legali, sviluppa il progetto di un social network che metta in contatto gli studenti. Quel ragazzo era Mark Zuckerberg, quel “giocattolo” Facebook, un affare da miliardi di dollari, milioni di amici... e più di un nemico. 

a cura di Alessandro Cupido

Classe 1989, è attualmente iscritto al corso di laurea specialistica in Scienze Filosofiche a Macerata. Considera la filosofia come moglie, la lettura come compagna, la fisarmonica come amante. Della cultura e dell’arte ha una visione aperta, anzi spalancata. Lo ha sempre solleticato l’idea che – magari in un angolo di cielo, magari chitarra alla mano – possano incontrarsi Dante, Leonardo, Kubrick, Gaber... Ma in fondo, nella mente e nelle parole di chi ama la conoscenza, non sta già accadendo?


Mercoledì 17 luglio

FREEDOM WRITERS di Richard LaGravenese

con Hilary Swank, Patrick Dempsey, Imelda Staunton, Scott Glenn, April Lee Hernandez

USA/Germania 2007, 123 min.

Los Angeles, 1992: in una classe composta da un unico studente bianco e da teenager afroamericani, asiatici e messicani (specchio delle comunità coinvolte negli scontri razziali che insanguinano la città) arriva Erin, una giovane insegnante armata di tenacia e di una collana di perle che chiunque le sconsiglia di indossare a scuola. Vincendo le negligenze del sistema scolastico e l’iniziale scetticismo dei ragazzi, la prof. riuscirà ad infondere loro il valore della tolleranza e della conoscenza invitandoli a raccontare le loro esperienze.

a cura di Enrico Bartolucci

Nato nel 1997, frequenta il Liceo Scientifico a Falconara. Fin da piccolo sente crescere in sé lo spirito di avventura e l’amore per l’ignoto fino a diventare un “Supertramp”. Sua fedele compagna è la fotografia, con cui riesce ad apprezzare di più il presente e a rendere immortale il passato. Si dedica a tempo pieno a conoscere le persone, perché per lui le loro personalità sono l’oro più prezioso del mondo. Coltiva con passione amicizie per lui vitali. Ama aiutare il prossimo.

Mercoledì 24 luglio

CONFESSIONS di Tetsuya Nakashima

con Takako Matsu, Yukito Nishii, Kaoru Fujiwara, Masaki Okada, Yoshino Kimura

Giappone 2010, 106 min.

“La mia Manami non è morta accidentalmente; è stata uccisa da qualcuno di voi”. Con questa rivelazione choc la prof. Moriguchi annuncia ad una sua classe di volersi ritirare dall’insegnamento, intenzionata ad attuare una vendetta personale e inconsueta sui due alunni che hanno causato l’annegamento di sua figlia nella piscina della scuola. Vendetta che il film racconta con cupa intensità mettendo a fuoco, dietro le confessioni che si avvicendano sullo schermo, le radici psico-tecnologiche della violenza minorile.

a cura di Arlind Ibrahimi

È nato nel 1991 e studia Cinema al DAMS di Bologna come istituzione culturale e forma d’arte. Da qualche tempo ha integrato l’Arte Contemporanea nei suoi studi e ha scoperto una singolare attenzione (o attrazione) per le superfici deformanti. Crede nell’arte come riflesso lucido e lucente del reale, e come forma estetica nel senso etimologico del termine, che punta cioè a risvegliare i sensi. È particolarmente entusiasta e felice della nuvolosa ondata orientale che presenterà alla cine-rassegna.


Mercoledì 31 luglio

MONSIEUR LAZHAR di Philippe Falardeau

con Mohamed Fellag, Sophie Nélisse, Émilien Néron, Danielle Proulx, Brigitte Poupart 

Canada 2011, 94 min.

Sconvolti dall’improvvisa scomparsa della loro maestra, alcuni bambini di Montréal vengono affidati ad un insegnante immigrato dall’Algeria, Bachir Lazhar, il cui passato è anch’esso segnato da un grave lutto. Gli alunni e il nuovo maestro impareranno ad elaborare insieme il dolore e la perdita, superando le molte differenze culturali che li separano e instaurando un rapporto speciale, tipico di un passato in cui l’insegnamento aveva qualcosa di iniziatico, con la trasmissione di passioni prim’ancora che di nozioni.

a cura di Marco Bevilacqua

Nato nel 1991, studia Filosofia a Macerata. Curioso di qualsiasi cosa, non resiste alla tentazione di leggere un libro nuovo, guardare un film diverso dal solito o ascoltare musica trascurata dai circuiti modaioli. Da molti anni è musicista e ultimamente cerca di imparare, nonostante le difficoltà, a suonare jazz, un genere scoperto da poco ma che ha saputo dargli grandi emozioni. La sua relazione con il cinema è fatta di alti e bassi, di scontri e assenze, ma resta pur sempre stimolante.


In ogni serata sarà allestito un punto di ristoro solidale con bibite e snack del commercio equo.

INFO

Informagiovani Chiaravalle

Telefono 071 94 99 295

www.pojo.it

 


Scarica il manifesto
Scarica la cartolina 
Scarica la scheda introduttiva/programma 


 

Newsletter

Se usi il nostro sito, accetti il modo in cui utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Per sapere di più sui cookie, leggi la privacy policy.

Accetto i cookie per questo sito

EU Cookie Directive Module Information